BLOG‎ > ‎

2016 con Snodi

pubblicato 26 dic 2015, 14:28 da SnodiAPS Mediazione Umanistica dei Conflitti   [ aggiornato in data 6 gen 2016, 08:09 ]


Rieccoci qui, a fare un bilancio del 2015 appena trascorso e aprire uno sguardo di progetto sul 2016 ormai prossimo.

Il quinto anno di attività dell'associazione si è chiuso con molti stimoli, qualche bella sorpresa e ancora tante cose da sistemare, soprattutto riuscire a decifrare il mondo della formazione in grande movimento così come in grande movimento lo sono l'insieme delle tecniche ad essa vicine.

Non è facile trovare il giusto mix in un contesto tanto mutevole, dove la crisi economica ha proposto nuovi equilibri e dove non è semplice venire riconosciuti in un mare di proposte che riguardano la mediazione. Certamente è anche un bel segnale che di mediazione si parli tanto e che molte persone se ne occupino. D'altro canto questo richiede uno sforzo per differenziarsi nelle proposte contenendo il più possibile i costi per i partecipanti e nel contempo mantenendo alta la qualità dell'offerta, oltre che un'adesione ai valori di fondo dell'associazione. Nel 2015 abbiamo ridotto le quote di partecipazione agli stages, a fronte di un contenimento dei costi vivi, e stiamo al momento studiando per un'ulteriore abbassamento: Snodi lavora per divulgare sempre più lo spirito della mediazione e ci spiace che qualcuno possa rinunciare per motivi economici!!!

Ci siamo interrogati e ci stiamo interrogando molto sul futuro con la convinzione che occorra sempre di più investire sulle relazioni umane e con i territori e sulla costruzione di una comunità di pratica di mediatori: costruire contesti per imparare, confrontarsi, sperimentarsi e ricercare ulteriori sviluppi alla mediazione.
Si tratta di una semina lenta ma forse l'unica realmente possibile.

Per il 2016 quindi manterremo la proposta formativa puntando su nomi importanti: avremo con noi quindi oltre a Jacqueline Morineau anche altri formatori francesi che collaborano con lei.
Lo scorso anno abbiamo conosciuto Laure Galvez e stiamo valutando la possibilità di riaverla con noi, così come stiamo considerando la possibilità di aprire ad altri importanti mediatori umanistici e formatori francesi.

Abbiamo poi costruito una proposta gratuita per i soci con gli incontri di sensibilizzazione - autoformazioni a tema che hanno avuto un ottimo riscontro. Lavoreremo così tutto l'anno sul tema della relazione di aiuto declinandola in diversi contesti applicativi: le aziende, gli sportelli di ascolto, i contesti legali, i servizi sociali, la scuola, le consulenze. Il tutto naturalmente in stretta connessione con il metodo della mediazione umanistica e grazie all'apporto di alcuni soci mediatori e formatori che hanno importanti e significative esperienze di questi campi.

Stiamo poi definendo alcune proposte che permettano ai mediatori man mano formati di avere uno spazio di sperimentazione costruendo dei contesti di mediazione o di consulenza alla mediazione. Sono in corso degli accordi con enti del territorio milanese per aprire una collaborazione in tal senso.

Restano aperte le collaborazioni con altri territori con i quali scambiare buone pratiche e supportare nello sviluppo di altri gruppi di studio e di pratica della mediazione umanistica.


La bozza di calendario degli eventi milanesi, che troverete presto in formato definitivo anche in home page del sito, è così delineata:

domenica 14 febbraio: incontro di sensibilizzazione - autoformazione a tema 

sabato e domenica 19-20 marzo:
stage di formazione con Jacqueline Morineau

domenica 24 aprile: incontro di sensibilizzazione e assemblea dei soci

domenica 29 maggio: incontro di sensibilizzazione - autoformazione a tema

domenica e lunedì 26 e 27 giugno:
stage di formazione con formatore francese

ottobre (data da definire):
stage di formazione con Jacqueline Morineau

domenica 11 dicembre:
incontro di sensibilizzazione - autoformazione a tema


Snodi continua a muoversi anche su altri fronti con alcuni progetti di sensibilizzazione e la partecipazione ad eventi e dibattiti pubblici. Vi terremo aggiornati sul nostro blog e sulla pagina facebook.




Comments