BLOG‎ > ‎

incontrare l'uomo

pubblicato 31 ott 2012, 07:05 da SnodiAPS Mediazione Umanistica dei Conflitti
Altra due giorni milanese di mediazione umanistica.
Altra occasione di toccare con mano questa proposta che per tanti risulta al primo approccio strana quanto affascinante.
Forse perchè si va ben al di là di una tecnica, attraverso un modello che, usando le parole dei partecipanti, permette di "vivere da dentro" la mediazione, di "conoscerla da un angolo che permette di praticarla con sempre maggiore creatività".

E il lato strano e affascinante si saldano nella possibilità di incontrare l'uomo, di entrare in contatto con la dimensione più profonda e vera dell'essere umano. Qui risiede buona parte del segreto di questa forma di mediazione, un segreto poco nascosto bensì alla base di tutta la proposta ma comunque all'inizio, nel primo timido e a volte irrazionale approccio, poco consapevole ed evidente.

Per tutte le persone che vengono agli stage appare gradualmente sempre più chiara l'importanza di poter assoporare il contatto con una relazione antica ed essenziale, quella che permette di diventare esseri umani nel nostro inestricabile legame con gli altri, nel nostro inestricabile legame con le ragioni del cuore, nel nostro desiderio di vivere ad un'altra intensità vitale.

E' stato bello ascoltare da alcuni dei partecipanti che Snodi rappresenta una forma di casa, una casa all'interno della quale poter dare continuità al percorso personale all'interno della mediazione. Come se nelle proposte di questi anni alcuni abbiamo potuto trovare nella mediazione una base buona da integrare nella propria vita sempre di più.
Questo il regalo più bello, quello che ci permette di andare avanti nel nostro percorso di continuo cambiamento, di gioia nell'incontro, di "silenzio partecipato".

 


 

Comments