BLOG‎ > ‎

Testimonianze dopo stage: un tassello del puzzle

pubblicato 25 giu 2014, 05:48 da SnodiAPS Mediazione Umanistica dei Conflitti



Mi sono resa conto che non puoi "raccontare" un'esperienza come questa che va a trasformare nel profondo, nell'anima, quelle che sono le nostre percezioni di conflitto. Mi sono resa conto che nel tentativo di spiegare mi potevo limitare solo alla tecnica, alla parte meno sostanziale dell'esperienza: come se di una scatola ne potessi raccontare le dimensioni, la profondità, il colore, la capienza....ma non il contenuto

Posso però dire che in questa 2 giorni molto intensa, in cui è richiesta costantemente un'attenzione molto molto alta e quindi che personalmente ha anche richiesto un dispendio di energie notevoli - mi sono resa conto al termine che è come se mi fosse stato dato "un tassello del puzzle", (o meglio uno dei tasselli mancanti alla mia costante ricerca) che permette di dare un nuovo senso al Tutto, che permette di mettere insieme i pezzi e comprendere sempre meglio la direzione verso la quale sto andando

Per quanto mi riguarda mi sento di consigliarla vivamente a tutti perchè l'ho trovata illuminante, come se mi fosse scattato il famoso click che ti può permettere di dire in piena consapevolezza "sono nel dolore ma non sono il mio dolore" (frase che ho sentito dire qualche milione di volte ma non ero mai riuscita a "comprendere" e a integrare in me). Questo con tutto il rispetto e la cautela del caso: perchè i movimenti dell'Anima sono diversi per ciascuno di noi e quindi non per tutti il sentire è il medesimo.

Si intraprende un cammino che dura una vita, non è un traguardo che si raggiunge: quindi va ripensato, condiviso, sperimentato, sperato, preferibilmente rifatto (se del caso), perchè comunque è un andare verso....


L.
Comments