BLOG‎ > ‎

Ultima autoformazione 2015: mediazione umanistica e relazione di aiuto

pubblicato 22 nov 2015, 15:22 da SnodiAPS Mediazione Umanistica dei Conflitti   [ aggiornato in data 22 nov 2015, 23:25 ]


Ultimo appuntamento dell'anno per Snodi prima di ripartire con la programmazione 2016.
Come da tradizione si chiude il 2015 con un momento di autoformazione/sensibilizzazione gratuita per i soci e con una occasione di ritrovo simbolico a ridosso del Natale per ricordarci della piccola comunità di pratica che dal 2010 ogni anno si rinnova.
 
Riproponiamo la modalità delle giornate a tema: partendo dall'impostazione della mediazione umanistica cerchiamo di mettere a fuoco alcuni strumenti specifici o particolari ambiti di intervento.
Il focus del prossimo 13 dicembre sarà la relazione di aiuto, ambito all'interno del quale psicologi, assistenti sociali, educatori, avvocati e insegnanti si mettono alla prova ogni giorno nel rapporto con i propri utenti.

Siamo sempre più consapevoli della complessità di tale compito, di essere a sostegno della vita in momenti dolorosi e faticosi. Spesso ci ritroviamo ingabbiati nella ricerca di una giusta e funzionale vicinanza-distanza emotiva dove si gioca la possibilità di incontrare l'altro e di sostenerlo in passaggi difficili.
Per chi si sperimenta quotidianamente in questa sfida appare evidente come il background tecnico di cui è portatore non sia a volte sufficiente: vi è la forte esigenza di arricchire il proprio sguardo anche con altre competenze.
La mediazione umanistica ci offre alcuni spunti a questo riguardo grazie alla versatilità della sua proposta in tutti gli ambiti che hanno a che fare con le relazioni umane.
In questo senso proponiamo il modello di Jacqueline Morineau come tecnica che va oltre la gestione dei conflitti e può essere un vero e proprio approccio relazionale per rafforzare il professionista e la persona che lo utilizza.

La giornata si svilupperà dalle 9.30 alle 18.00 a Milano in via Lanzone 36 con proposte di lavoro attivo, alternate con momenti di rielaborazione, che permettano prima di tutto di sperimentare alcune modalità e strumenti tratti dalla mediazione umanistica. Lavoreremo partendo dall'esperienza delle persone presenti.
Non a caso per l'evento viene richiesto l'accreditamento da parte del CROAS della Lombardia con il quale da tempo Snodi organizza eventi formativi in convenzione.

La giornata si colloca all'interno degli appuntamenti di autoformazione/sensibilizzazione quindi sono aperti sia a persone che già conoscono la mediazione umanistica (per le quali sarà possibile anche sperimentarsi nella gestione di alcuni esercizi), sia a chi si avvicina per la prima volta a questa proposta.
La conduzione dell'incontro è affidata a Massimiliano Anzivino, socio dell'associazione, da tempo impegnato in attività legate sia alla mediazione (come mediatore e formatore) che alla relazione di aiuto in qualità di psicologo ed educatore.

Per la partecipazione alla giornata del 13 dicembre non è previsto un costo.
E' sufficiente essere iscritti all'associazione tramite la quota annuale. Per chi ancora non fosse socio di Snodi vi ricordiamo che la quota è di 50,00 euro annui con una durata di 12 mesi dal momento della sottoscrizione. Tramite tale quota sociale è possibile accedere a tutti i servizi offerti da Snodi che potete trovare sul nostro sito.
 
Vi chiediamo una conferma di partecipazione alla giornata entro il 6 dicembre contattandoci via mail snodiaps@gmail.com oppure 340-4130008. Agli stessi contatti potremo rispondere a vostre eventuali domande e sollecitazioni.

In allegato la locandina dell'evento.
Ċ
SnodiAPS Mediazione Umanistica dei Conflitti,
22 nov 2015, 23:25
Comments